Gara di Lignano: a Dino e Pierino non riesce l’incredibile poker!

Giravano voci che in caso di vittoria della coppia fagagnese il direttivo della società bocciofila di Lignano non avrebbe più organizzato la gara, così i nostri Dino e Pierino hanno deciso di “fermarsi” giusto in tempo, in semifinale.
Ovviamente scherziamo, ma sarebbe stata sicuramente clamorosa una nuova vittoria dei nostri dopo essersi iscritti all’albo d’oro della gara per ben tre anni consecutivi (2015, 2016 e 2017), ossia dalla “nascita” di questa tipologia di manifestazione.
La coppia dei fagagnesi purosangue sono stati sconfitti dal Noventa di Ostanello e Percan in semifinale al termine di una partita giocata ad altissimi livelli.
Abbiamo intervistato Dino (prima ci abbiamo provato con Pierino, ma non sapeva cosa dire) che ci ha lasciato a caldo le seguenti dichiarazioni:
“Abbiamo fatto nel complesso una bella gara, ben giocata: la mattina contro Porello e Scapolan è stata dura e ben giocata da tutti 4, mentre negli altri campi il livello di gioco era un pochino più scarso; negli 8 (nei campi interni), grazie a una nostra ottima prestazione, siamo riusciti a superare abbastanza agevolmente Buosi e Salvador. In semifinale contro Ostanello e Percan gran bella partita, con Ostanello autore di due annulli decisivi. Abbiamo perso 7 a 5, ma gli avversari hanno giocato meglio e avremmo dovuto giocare entrambi al top per vincere: le 4 o 5 su 6 che giocavamo non bastavano. Peccato, ma obiettivamente hanno meritato la vittoria. Livello nel complesso direi abbastanza buono.
Favorita per l’accesso alla Coppa Italia? Mi sbilancio e dico Noventa: giocano proprio bene.”
E come dargli torto, due coppie in finale, direi che hanno iniziato col piede giusto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *