Gabriele Graziano, il ragazzo che domina tra i giganti di Serie A

Capire quale sia stato il giocatore più determinante e performante di una partita a volte è alquanto difficile, analizzare chi sia stato l’uomo decisivo di un incontro ancor più complesso…figuriamoci decretare il miglior giocatore del girone di andata di un campionato!

Noi ci abbiamo provato per il Campionato di serie A, andando ad analizzare i freddi numeri a nostra disposizione e andando ad inventarcene altri. Certo, il numero di vittorie conquistate o altri parametri legati al risultato finale delle partite non dicono tutto sulle prestazioni di un giocatore: per completezza ci vorrebbero le medie di realizzazione a punto e in bocciata di tutti e 103 gli atleti scesi in campo, ma purtroppo un database così ricco non è completabile.

Ecco che allora i parametri che abbiamo preso in considerazione per dare una valutazione al rendimento di ciascun atleta sono i seguenti:

  • n° prove vinte;
  • n° prove svolte;
  • punti pesati: a differenza del n° di punti conquistati vengono valutati differentemente i punti ottenuti nelle prove singole, in quelle a coppie e a terne. 2 punti per le vittorie nelle prove singole e 1 punto per i pareggi, 1 punto per le vittorie in coppia e staffetta e 0,5 punti per i pareggi, 0,67 punti per le vittorie in terna e 0,33 per i pareggi, 1 punto per le vittorie nel tiro progressivo sui 3 buchi e 0 punti per i pareggi;
  • incidenza sulla squadra: viene semplicemente calcolata la percentuale di punti ottenuti dall’atleta sul totale conquistati dalla sua squadra di appartenenza;
  • rendimento: percentuale di punti realizzati sul numero totale di punti conquistabili vincendo tutte le prove in cui è stato schierato;
  • risultati ottenuti nelle prove alternative.

Nelle due tabelle riportate sotto sono riassunti i numeri di tutti i giocatori scesi in campo finora nel campionato di A, con evidenziati i 10 valori migliori per ciascun parametro.

Da una veloce lettura delle tabelle risulta che i 10 migliori atleti per ciascun criterio sono (in ordine decrescente):

N° prove vinte:  Ziraldo M. (20), Ferrero E. e Grosso (19), Longo A. (17), Ariaudo S., Ballabene C., Grattapaglia L., Graziano G. e Roggero M. (15), Borcnik A., Janzic D., Kozjek J. e Sari D. (14).

N° prove svolte: Ziraldo M. (32), Cubela M. (28), Ariaudo S., Ormellese G. e Sari D. (27), Grosso D., Tonejc D. e Zanier S. (26), Bunino M., Ferrero E. e Negro C. (25).

Punti pesati: Grosso D. (31.5), Graziano G. (30.5), Kozjek D. (27.0), Tonejc D. (26.5), Barbero E. (26.0), Sever G. (24.0), Nari S. (23.5), Janzic D. (23.3), Bunino M. (23.0) e Ballabene C. (22.0).

Incidenza sulla squadra: Negro C. (34.8%), Barbero E. (25.0%), Tonejc D. (24.8%), Sever G. (24.7%), Graziano G. (22.6%), Sari D. (21.0%), Cubela M. (20.4%), Petric A. (19.6%), Grosso D. (18.9%) e Kozjek D. (18.2%).

Rendimento (con almeno 10 prove svolte): Micheletti D. (93.3%), Ballabene C. (84.6%), Bruzzone E. (79.6%), Nari S. (78.3%), Grosso D. (76.8%), Ferrero E. (75.0%), Cavagnaro A. (73.6%), Graziano G. (72.6%), Longo A. (71.7%) e Brnic L. (70.8%).

Come potrete notare alcuni nomi si ripetono tra i TOP 10 di questi parametri, in particolare:

  • 5 su 5 Grosso
  • 4 su 5 Graziano G. (tutte tranne per il n° di prove svolte)
  • 3 su 5 Tonejc, Ballabene C., Ferrero, Kozjek e Sari.

Andiamo a guardare, quindi, l’ultimo criterio, ossia i risultati delle prove alternative, con i grafici in fondo all’articolo. Chi, tra gli atleti citati sopra, si distingue particolarmente? E’ presto detto: primo nella classifica che tiene conto della media dei punteggi del tiro di precisione con 23.7 (8 vittorie consecutive e una sola sconfitta arrivata la prima giornata), primo come media nel combinato con 26.8 (ancora imbattuto con 4 vittorie e 2 pareggi). Stiamo parlando di Gabriele Graziano. Senza nulla togliere al primo posto di Ferrero in staffetta (in coppia con Borcnik) o al secondo posto di Grosso nel tiro tecnico, i numeri di Gabriele sono ancor più impressionanti se pensiamo che sono realizzati da un ragazzo ancora 18enne!

Risultati che, a nostro modo di vedere, lo rendono l’MVP di questo girone di andata di Serie A.

 

1 thought on “Gabriele Graziano, il ragazzo che domina tra i giganti di Serie A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *