Ivan il terribile: sei tu, al momento, il migliore della Serie A2 est

Il 27 dicembre avevamo pubblicato un articolo riguardante il rendimento dei giocatori del Campionato di Serie A, valutando diversi parametri e provando a incoronare, in base a questi, il miglior atleta del girone di andata. La scelta era ricaduta su Gabriele Graziano, autentico mattatore di questa prima metà di campionato.

L’obiettivo di questo articolo è quello di fare la stessa indagine per il Campionato di Serie A2 girone est. Riusciremo a decretare un solo nome, un atleta che effettivamente si eleva rispetto agli altri? Scopriamolo insieme.

I parametri che abbiamo preso in considerazione per dare una valutazione al rendimento di ciascun atleta sono gli stessi che avete visto per la Serie A. Per chi gli fosse sfuggito l’articolo relativo, copiamo e incolliamo le spiegazioni delle variabili considerate:

  • n° prove vinte;
  • n° prove svolte;
  • punti pesati: a differenza del n° di punti conquistati vengono valutati differentemente i punti ottenuti nelle prove singole, in quelle a coppie e a terne. 2 punti per le vittorie nelle prove singole e 1 punto per i pareggi, 1 punto per le vittorie in coppia e staffetta e 0,5 punti per i pareggi, 0,67 punti per le vittorie in terna e 0,33 per i pareggi, 1 punto per le vittorie nel tiro progressivo sui 3 buchi e 0 punti per i pareggi;
  • incidenza sulla squadra: viene semplicemente calcolata la percentuale di punti ottenuti dall’atleta sul totale conquistati dalla sua squadra di appartenenza;
  • rendimento: percentuale di punti realizzati sul numero totale di punti conquistabili vincendo tutte le prove in cui è stato schierato;
  • risultati ottenuti nelle prove alternative.

Nelle due tabelle riportate sotto sono riassunti i numeri di tutti i giocatori scesi in campo finora nel campionato di A2, con evidenziati in verde i 10 valori migliori per ciascun parametro.

 

 

Da una veloce lettura delle tabelle e come mostrano i grafici inseriti nella seconda parte dell’articolo risulta che i 10 migliori atleti per ciascun criterio sono (in ordine decrescente):

N° prove vinte:  Mezzarobba M. e Soligon I. (20), Brezovec P., Pesce O. e Podgorsek K. (19), Ceolin M. (18), Carlin M., Pascolat A. e Ziraldo N. (17), Aliprandi M., Scialino F. e Tiso S. (16).

N° prove svolte: Carlin F. (33), Rossi M. (32), Carlin M. (31), Aliprandi M., Basano F., Di Bert T. e Ormellese Mar. (29), Brezovec P. (28), Pascolat A., Podgorsek K., Viscusi M. e Ziraldo N. (27).

Punti pesati: Brezovec P. (37,0), Ceolin M. (34,0), Mezzarobba M. (33,0), Pesce O. (30,3), Podgorsek K. (29,5), Soligon I. (28,7), Pascolat A. (28,0), Carlin M. (26,5), Di Bert T. (25,7) e Rossi M. (23,5).

Incidenza sulla squadra: Podgorsek K. (30,7%), Brezovec P. (30,6%), Ceolin M. (27,9%), Carlin M. (27,3%), Casagrande A. (25,3%), Pascolat A. (25,2%), Mezzarobba M. (25,0%), Di Bert T. (22,3%), Corrent M. (22,2%) e Trobec A. (21,9%).

Rendimento (con almeno 10 prove svolte): Soligon I. (88,7%), Divina D. (87,5%), Casagranda M. (86,2%), Pesce O. (85,9%), Zufferli M. (80,7%), Gulja S. (79,4%), Mezzarobba M. (76,7%), Renna F. (72,7%), Podgorsek K. (72,0%) e Scialino F. (70,9%).

Come potrete notare alcuni nomi si ripetono tra i TOP 10 di questi parametri, in particolare:

  • 5 su 5: Podgorsek;
  • 4 su 5: Mezzarobba (26 prove svolte), Brezovec (69,8% di rendimento), Carlin M. (60,2% di rendimento) e Pascolat A. (63,6% di rendimento);
  • 3 su 5: Soligon, Pesce, Ceolin, Di Bert.

Andiamo a guardare, quindi, come fatto nel caso della Serie A, l’ultimo criterio, ossia i risultati delle prove alternative, con i grafici in fondo all’articolo. Chi, tra gli atleti citati sopra, si distingue particolarmente? Podgorsek, leader del Villaraspa, ha la 10^ media nel tiro di precisione, 5^ nel tiro progressivo a 6 bersagli e 2^ in quella a 3 bersagli. Mezzarobba (Quadrifoglio) spicca nelle prove veloci con la 2^ media sia nella staffetta che nel progressivo a 6 bersagli; nono invece nella speciale classifica del combinato. Uno dei punti di forza del Canova, Brezovec, è ottavo nel tiro di precisione e quarto nel combinato. Carlin Mauro nono nella staffetta (assieme al fratello Fabio) e dodicesimo nel tiro di precisione con la media di 15,2. Ivan Soligon e Omar Pesce, entrambi giocatori della Marenese, brillano nelle prove alternative con il primo che primeggia sia nella staffetta (in coppia con Gulja) che nel progressivo a 6 bersagli (con l’eccellente media di 40,1) e con il secondo che sta mantenendo una media fantastica nel tiro tecnico (21,4). Infine Ceolin (Snua) quinto nel tiro di precisione e ottavo nel PTA, mentre Di Bert (Pederobba) è classificato quinto nella staffetta e nono nel tecnico.

Dai numeri delle prove alternative è possibile osservare come l’unico atleta, tra quelli elencati sopra, che risulta primo nella media di qualche specialità (staffetta e progressivo) è Soligon Ivan, 18enne atleta in forza alla capolista Marenese e nel giro delle Nazionali giovanili. Se poi ci aggiungiamo che è primo anche come numero di prove vinte (20 assieme a Mezzarobba) e come rendimento (88,7%) allora capiamo come il ragazzo stia facendo un campionato davvero straordinario. Vogliamo trovare un neo sulla sua stagione? Al momento è stato impiegato col contagocce nelle prove tradizionali (soltanto due coppie e due terne con un totale di due vittorie e due sconfitte), motivo per cui non rientra tra i TOP 10 del campionato come numero di prove svolte (soltanto 23) e come incidenza sulla propria squadra. La Marenese è dotata di una rosa di grande qualità, ma anche di grande quantità e potendo ruotare addirittura 14 giocatori non ha bisogno di spremerlo impiegandolo anche nelle partite tradizionali.

Dopo aver incoronato un giovane atleta come MVP del girone di andata di Serie A, siamo molto lieti di premiare un altro under 21 per quanto riguarda la A2 girone est: bravo Ivan, continua così.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *