San Daniele – Quadrifoglio, il primo atto è loro!

Dopo esserci sbarazzati abbastanza facilmente della Snua nel primo turno di playoff l’accesso agli ottavi di finali è certo. Prima, però, di disputare questo turno e incrociare le squadre dell’ovest dobbiamo incontrare in una sorta di spareggio il San Daniele: chi vince diventa testa di serie e va a sfidare la Rapallese, chi perde incontra negli ottavi la Tubosider. Insomma, in palio c’è moltissimo, ossia la minima speranza di poter proseguire in questo splendido campionato, visto che la Tubosider è considerata un’autentica corazzata.

Certo che battere il San Daniele sarebbe un’impresa: una rosa che include Alto, Cumero, Meret, D’Agostini, Repetto, Buosi, Sever, Causevic, Feruglio e Zambon R. è di diritto una delle pretendenti al titolo. 

L’incontro di andata, infatti, inutile girarci intorno, è un’autentica asfaltata per noi. I nostri avversari, sui campi di casa, appaiono veramente troppo forti e nulla possiamo: in quattro delle sei partite tradizionali non raggiungiamo nemmeno i 4 punti! Ci salvano dal clamoroso cappotto soltanto l’ottimo tiro tecnico di Simone che sconfigge l’amico Davide (21-16) e Denis che fa gli straordinari per avere la meglio su Buosi (16 su 17 in bocciata per la nostra punta di diamante).

L’incontro di ritorno sarà diverso, ma per scoprirne l’esito dovrete attendere…24 interminabili ore! A domani!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *