Quadrifoglio – San Daniele: sfioriamo l’impresa!

Sette giorni dopo la batosta dell’andata i nostri ragazzi tornano ad affrontare i campioni del San Daniele e questa volta lo fanno sui campi di casa e davanti al proprio pubblico. Terreni di cui conosciamo la posizione di ogni singolo granello, tribune piene di spettatori, avversari di caratura internazionale e voglia di riscatto dopo la brutta figura di una settimana fa: ci sono tutti gli ingredienti per un grande incontro della Quadrifoglio.

Ed è proprio così! Il primo turno è strepitoso: Pierino e Gigi sconfiggono al termine di una gran partita i fortissimi D’Agostini e Repetto, Denis supera Buosi nel combinato per 25-24 vendicandosi della sconfitta dell’andata. Nell’ottava e ultima giocata Denis piazza 4 bocce all’interno del cerchio, Buosi ne colpisce 3 su 4, non sufficienti per guadagnare il punto del pareggio. Con queste due vittorie chiudiamo il primo round in vantaggio 4-2.

Il turno centrale, come prevedibile, ci vede svantaggiati: Causevic e Sever nelle prove veloci sono attualmente troppo forti per i nostri giovani emergenti Marco e Alberto, i quali si inchinano sia nella staffetta che nel progressivo. A regalarci un sorriso, invece, sono Simone e la buona sorte: nonostante la seconda peggior prestazione stagionale di Simone nel tiro tecnico (nel quale chiuderà la stagione con un’eccellente media di 17,6) riesce comunque a portare a casa la vittoria visto che Buosi totalizza un punto in meno di lui (11-10).

L’ultimo turno ha inizio sul parziale di 6 – 6. Con la vittoria di Causevic nel progressivo il San Daniele ha la certezza di aver vinto la sfida e affrontare la Rapallese nel prossimo turno di playoff (il Regolamento dell’epoca decretava la vincitrice sommando i punti ottenuti tra andata e ritorno), ma per noi sarebbe un onore vincere oggi e sarebbe un bel biglietto da visita da presentare sabato prossimo alla Tubosider di Asti.

I nostri giocatori sentono l’impresa vicina e lottano come leoni. Ivo, Simone e Gigi sfiorano il colpaccio contro Zambon, Sever e Repetto e si arrendono solo per 7-8 (erano in vantaggio 7-5 a due giocate dalla fine), Denis e Bruno investono la quasi imbattibile coppia formata da Alto e Meret (7 su 7 in stagione fino a quel momento), Ezio viene sconfitto soltanto 11-13 da D’Agostini e Pierino 8-13 da Buosi.

L’incontro termina 8-12 e in bocca rimane un retrogusto amaro, ma abbiamo dimostrato di poter tenere testa anche ai migliori. Denis chiaramente è l’MVP di giornata con soli 3 errori in bocciata su 36 tiri! Fenomenale.

L’annata però non è ancora finita, nonostante la sconfitta: ci attende la Tubosider agli ottavi di finale. A domani!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *