Stagione 2005/06: Chiesanuova – Quadrifoglio, un pareggio che scontenta tutti?

Dopo l’importantissima vittoria ai danni del fanalino di coda Caposile, soltanto sette giorni dopo arriva un altro appuntamento fondamentale, nella trasferta contro il Chiesanuova. Un autentico spareggio e a dirlo non sono io, ma la classifica con Pontese e Rivignano che fanno corsa di testa, con il Caposile che appare sempre più in difficoltà e con tre squadre che lottano per la conquista della salvezza diretta, Snua, Chiesanuova e Quadrifoglio. La società di Tiezzo è la favorita per questo obiettivo, in quanto al momento è a 6 punti, con noi e Chiesanuova a 4 e dopo questa giornata ci saranno solamente tre incontri (e la Snua deve ancora affrontare il Caposile al ritorno). E’ evidente che chi perderà lo “spareggio” odierno potrà salutare la possibilità di rimanere aggrappato alla Serie A senza passare per i playout.

Vista la buona prestazione di sabato scorso il Gian decide di confermare le formazioni del primo turno per cinque sesti: l’unico cambio è quello di Ivo Flaugnatti al posto di Gino in terna. Paganini non ripete e i nostri giocatori, da buoni artisti, dopo una prestazione eccelsa iniziano quella successiva in maniera imbarazzante, disastrosa: 3 su 9, 2 su 10, 9 su 17, 9 su 16 sono le medie a tiro dei nostri bocciatori e la diretta conseguenza è il 6-0 di fine primo turno. Tre sconfitte nettissime che vengono, fortunatamente, ribaltate dal solito, salutare, turno centrale con Nicola, Marco e Simone che provano a togliere le castagne dal fuoco. 

Nell’ultimo turno di partite Pierino porta a casa agevolmente il suo individuale, mentre altrettanto velocemente Ivo ed Ezio alzano bandiera bianca in coppia. Sono molto equilibrate le due partite restanti invece e solo le ultime bocce decretano i vincitori: Bruno supera Gianni Carpenedo e la terna non approfitta dell’azzeccatissimo innesto del campione Elio Piccolo per regalare la vittoria decisiva alla squadra. 10 pari quindi e un pareggio che scontenta tutti. Soprattutto noi, dato che nelle ultime tre giornate dovremo affrontare Pontese nella penultima e Rivignano nell’ultima giornata. Ormai l’incubo dei playout comincia a intravedersi all’orizzonte.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *