Chiudiamo in bellezza, ma non è sufficiente: saranno playout!

Siamo arrivati all’ultimo atto della stagione regolare 2005/06, il quale ci vedrà impegnati in un importantissimo, fondamentale derby contro il Rivignano. La squadra di Banelli e soci non ha più nulla da chiedere a questa prima fase del campionato, visto che con la vittoria della penultima giornata ai danni del Chiesanuova si è assicurata la seconda posizione e l’accesso ai playoff. Ben altra situazione la nostra, dato che proprio al termine di questo ultimo incontro sapremo se saremo “salvi” o dovremo transitare per i playout prima di, speriamo, festeggiare l’agognata salvezza. Il problema è che tutto ciò non dipenderà solo da noi, ma anche dall’altro incontro che coinvolge le pericolanti Chiesanuova-Snua: dobbiamo sperare nella vittoria del Chiesanuova.

Inizia l’incontro e la tensione si taglia a fette, i nostri giocatori alternano grandi giocate ad altre davvero pessime. La terna formata da Bruno, Ivo e Marco, esattamente come sabato scorso, cede nelle battute finali. Anzi, a dire il vero la partita è tutto un sali e scendi, con un vantaggio iniziale degli avversari per 5-0, il nostro recupero fino al 9-5 e la caduta finale per 9-10. Anche la coppia è stata una partita molto equilibrata, anche se su 10 giocate abbiamo condotto in sole due occasioni: alla fine il segnapunti recita 8-12 in favore di Banelli e Stefan. Fortunatamente (nel vero senso del termine) riusciamo a portare a casa i due punti del combinato per 20-19.

Nella fase centrale facciamo addirittura en-plein con tre grandi vittorie, nella staffetta per 41-39, nel tiro tecnico per 26-18 e nel progressivo per 32-30…e in un battibaleno conduciamo 8-4!

Comincia a circolare un velato ottimismo e dalla panchina e dalle tribune partono le chiamate verso San Donà, le quali però fanno sparire qualche sorriso: Chiesanuova-Snua sono in perfetta parità, 6-6 e ora ci vorrà un’impresa per la squadra di casa, ossia vincere due partite e pareggiarne una per conquistare la vittoria.

I giocatori, ignari di cosa sta succedendo sugli altri campi, tornano sui terreni di gioco con intatto entusiasmo. La terna formata da Gigi, Elio (sempre lui!!) e Flavio domina e, nonostante ci sia bisogno di due annulli sul pallino di Gigi, vince per 13-1 la partita. Quasi analogo punteggio nell’individuale di Pierino, il quale si sbarazza in poco tempo di Banelli: sono passati quasi 15 anni e il tempo sembra essersi fermato visto che i risultati degli individuali in allenamento hanno lo stesso esito! Ah ah! Il pareggio di Gastone e Simone è la ciliegina sulla torta. 13-7 il risultato finale!

Termina l’incontro e tutti i giocatori si fiondano sui cellulari…niente, purtroppo non arrivano buone notizie: Chiesanuova e Snua hanno pareggiato! Terminiamo il campionato a pari punti con la Snua, ma gli scontri diretti a sfavore (andata 12-8 per loro, ritorno 11-9 per noi). Noi terzultimi e condannati ai playout, loro terzi e qualificati per i playoff. La mente va alle tantissime occasioni buttate via, dalla prima tragica giornata contro il Caposile alla bocciata sbagliata da Bruno nell’individuale decisivo contro Piccolo che ci avrebbe regalato il 12-8 e il pareggio negli scontri diretti (la differenza punti nel campionato avrebbe premiato noi).

Pazienza, non è tempo di piangerci addosso, dopo le vacanze natalizie inizieranno i playout, i quali ci vedranno di scena contro la penultima dell’altro girone EST, la pur sempre temibile Marenese. Partiamo da un leggero vantaggio, ossia il fattore campo in caso di una vittoria ciascuna: lo spareggio si svolgerebbe a Fagagna! La dirigenza, però, si dice fiduciosa: “dobbiamo vincere 2-0! Abbiamo il potenziale per farlo!”. Ce la faranno i nostri eroi?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *